Ultima Forsan

Ultima Forsan

Alla fine del medioevo un flagello, anzi il Flagello, colpì il mondo. Da oriente nel remoto regno del Prete Gianni si diffuse velocemente lungo le vie commerciali fino quasi ad annientare l’umanità. Non è della peste che sto parlando, lo storico flagello che effettivamente quasi distrusse la civiltà europea. Qualcosa di peggio, qualcosa di più adatto ad un gioco di ruolo e particolarmente in voga ultimamente: parlo di zombi.

Ultima Forsan è un’ambientazione per Savage Worlds che prende spunto dal romanzo Decameron Dei Morti di Mauro Longo. Collocata temporalmente nel 1514, circa duecento anni dopo la comparsa del Flagello e delle orde di morti, Ultima Forsa descrive un mediterraneo diviso in feudi separati tra loro da selve infestate di non morti e fiere mutate. Ambientazione dedicata a Lucca dove i delegati di tutti i feudi conosciuti (tranne il temibile Sultano Nero di Gerusalemme) stanno per incontrarsi e cercare di dare vita ad un Rinascimento della civiltà.

I Morti hanno fatto breccia. L’alchimista e il cavaliere sono già caduti combattendo, mentre il maledetto inventore se ne volava via sulla sua macchina alata. La gitana è stata morsa e ora non sa trattenere un sorriso sardonico. Lo hai visto succedere molte volte, ai Morituri. Riuscite a barricarvi nell’armeria e vi sedete vicino. La sua ferita è leggera, potrebbero volerci diversi giorni prima che diventi uno di loro. Ma la porta cederà molto prima. E’ la tua ultima ora di vita. Forse.

Gli eroi di Ultima Forsan sono sempre sull’orlo della morte e quella che è trasmessa dall’Atramento, l’umore nero che trasuda e impregna i corpi dei Morti, non è nemmeno definitiva. Non sono però degli sprovveduti, sono i sopravvissuti di due secoli di lotte e ora anche di riscossa contro Morti, fiere (animali mutati dall’Atramento) e orridi abomini. Anche se alcuni non sono più propriamente umani e se in loro l’Atramento non ha provocato la morte, tutti hanno lo stesso problema non farsi divorare.

Cercate materiale per una campagna diversa dal solito, ucronica, magari un po’ The Walking Dead ma con alabarde, spade e negromanti? Vi stuzzica l’idea che dei guerrieri normanni islamici regnino sulla Sicilia, che un’ordine monastico giudeo sforni i migliori cacciatori di Morti d’Europa e che da Gerusalemme il Sultano Nero voglia guidare le sue armate di Morti alla conquista del mondo? Ultima Forsan fa per voi.

Personalmente non ho ancora avuto modo di studiare o giocare Savage Worlds e quindi di testare la campagna inclusa in Ultima Forsan ma il dettaglio e la bellezza di questa ambientazione sono indiscutibili. Inoltre visto la precisione e la quantità di descrizioni testuali, non legate direttamente al sistema di gioco, penso che con non troppo lavoro sia facilmente adattabile anche ad altri sistemi. O magari è la volta buona per giocare a Savage World visto che è il Gioco di Ruolo dell’Anno 2014.

 

 

 

3 commenti su “Ultima Forsan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.